Derek Mears, l'affascinante gigante dietro Jason Voorhees, Predator e ora Swamp Thing, spiega perché è 'bello essere diversi'

Mears as Swamp Thing —FOTO PER GENTILE CONCESSIONE DI WARNER TV

È catartico interpretare un cattivo, così ha detto Derek Mears. Mentre l'effetto sugli spettatori potrebbe essere diverso, l'attore 48enne, che ha interpretato personaggi sinistri come Jason Voorhees in Friday the 13th, il Classic Predator in Predators e Mr. Stitch in Sleepy Hollow, ha detto che c'è del divertimento da essere preso come un cattivo.



Per essere efficace come cattivo, tuttavia, devi prima trovare l'umanità sotto tutta quella mostruosità. La cosa divertente è far uscire quel mostro dalla gabbia, ha sottolineato Derek dopo che gli è stato chiesto durante la nostra video chat con lui lo scorso mercoledì su come ha dato vita inquietante alla galleria dei ladri a cui è associato sullo schermo. Sembra strano, ma dato che sono alto un metro e ottantacinque, 230 libbre e sembro un assassino (ride), cerco di fare di tutto per far sentire le persone a loro agio e felici.



Quindi, quando riesco a interpretare questi cattivi, per prima cosa trovo l'umanità in agguato sotto, perché nessun cattivo si vede mai come tale. Quando sei nel momento in una scena, non sei più preoccupato di ferire i sentimenti delle persone e dici: 'Lascerò uscire questa aggressività'. Quindi, è da lì che viene la catarsi.

Per il suo ultimo progetto, tuttavia, Derek è stato scelto come una forza del bene, tanto per cambiare. Kylie Padilla si trasferisce in una nuova casa con i figli dopo la rottura con Aljur Abrenica Jaya dice addio a PH, vola negli Stati Uniti oggi per 'iniziare un nuovo viaggio' GUARDA: Gerald Anderson va in barca a vela con la famiglia di Julia Barretto a Subic



Nella serie horror-drammatica di 10 episodi della Warner TV Swamp Thing, che debutta alle 21:50. mercoledì, l'attore è stato scelto per interpretare il supereroe elementale vegetale basato sul personaggio DC Comics che ha preso vita per la prima volta nel 1971.

Nella storia, la piccola città di Marais, in Louisiana, viene sconvolta quando la dottoressa 31enne, la dottoressa Abby Arcane (Crystal Reed), viene inviata dal CDC (Centers for Disease Control) nella città che ha t tornare a casa in 14 anni. La sua missione è identificare l'agente patogeno responsabile di un'epidemia di malattie inspiegabili nel Marais.

Derek Mears

Derek Mears



Con l'aiuto del biologo caduto in disgrazia Alec Holland (Andy Bean), le indagini scientifiche di Abby la portano nelle paludi paludose di Marais, in un bayou dove mutageni in grado di perforare il DNA umano sono stati scaricati dai maniaci tirapiedi di una misteriosa organizzazione criminale chiamata il Conclave.

A quanto pare, il gruppo ha legami discutibili con il padre adottivo di Abby, l'uomo d'affari Avery Sunderland (Will Patton), che spera di incassare una cornucopia farmaceutica dalle paludi.

Ma il piano degli scagnozzi viene capovolto quando Alec viene trasformato in Swamp Thing (Derek Mears), un elementale vegetale che giura di combattere le forze malvagie in agguato nell'ombra mentre cerca una cura per la sua strana condizione.

città più sicura al mondo davao

Alla domanda su come si relazionasse alla crisi esistenziale da cui Alec aka Swamp Thing ha dovuto destreggiarsi, o se pensava che essere troppo alto fosse un vantaggio o una rovina per lui come attore, Derek ha detto, ho un disturbo chiamato alopecia, che mi rende i capelli cadere dal mio corpo.

Dal momento che il mio corpo vede i miei capelli come un'entità estranea, li rifiuta, anche se negli ultimi sei anni sono stato in grado di crescere un po' di peli sul viso, il che è strano. Da bambino che attraversava la pubertà, mi sentivo un emarginato, perché non era accettabile che un bambino fosse calvo e avesse quell'aspetto. Quindi, a un certo punto, ho pensato di essere un mostro.

Ma quando sono cresciuto e alla fine mi sono trasferito a Los Angeles, mentre recitavo, recitavo e facevo improvvisazioni commedie, mi sono reso conto che quello che inizialmente pensavo fosse il mio più grande tratto negativo in realtà si è rivelato essere il mio tratto più positivo.

Ho capito: 'Aspetta un secondo. Essere diversi è in realtà una buona cosa, perché dopo tutto, siamo tutti insicuri su qualcosa. O siamo troppo alti, troppo bassi, troppo larghi o troppo magri. Siamo preoccupati per i nostri denti o altro. Ma ho capito che era solo essere umano, ed era qualcosa che non potevo controllare!

Quindi, ho premuto sull'acceleratore e ho deciso di essere me stesso, al 100%. Ne parlo il più possibile solo per far sapere alle persone che qualunque cosa abbiano a che fare, andrà tutto bene. E qualunque cosa ti renda diverso, abbraccialo, perché è questo che ti rende unico come essere umano.

Crystal Reed (a sinistra) nei panni di Abby Arcane e Andy Bean nei panni di Alec Holland —FOTO PER GENTILE CONCESSIONE DI WARNER TV

Le nostre domande e risposte con Derek:

Hai parlato con Andy Bean della sincronizzazione della tua caratterizzazione per Alec e Swamp Thing?

Andy e io abbiamo avuto lunghe conversazioni esistenziali su come affrontare il ruolo. E una cosa che ha reso Andy così speciale è che si è aperto e mi ha spiegato il suo processo. Diceva: 'Guarda, ti mostrerò tutti gli appunti del mio diario'.

Poi, di tanto in tanto, andavamo a cena e io me ne stavo lì seduta a mangiare sushi osservando i suoi movimenti. Li incorporerei quindi nella mia rappresentazione.

Quali sono state le sfide che derivavano dall'indossare la tuta, oltre a essere sempre in acqua e sotto di essa?

C'erano così tante sfide! È importante indossare un abito pratico in uno spettacolo come questo, perché abbiamo bisogno di stabilire una connessione romantica [tra Swamp Thing e Abby]: hai bisogno di qualcuno lì dentro l'abito in modo da poter sentire cosa sta succedendo. Con CG, non ottieni le profondità necessarie per connetterti con qualcuno. Dà all'altro attore qualcosa con cui giocare in modo più realistico.

La tuta creata da Fractured FX è una delle migliori tute che abbia mai indossato. Fa caldo sia che tu stia entrando e uscendo dall'acqua, ma quando Swamp Thing attraversa la sua crisi esistenziale, i livelli emotivi all'interno del tuo corpo salgono così in alto che il tuo corpo non conosce più la differenza tra ciò che sta agendo e ciò che è reale.

C'è quell'energia combinata di essere maniacale, stressato e triste, e non c'è nessun posto dove andare per quell'energia, quindi inizi a cucinare all'interno della tuta. Ci sono state molte volte in cui ho urlato di tagliare e ho fatto venire un fan per ricaricare la mia energia. È stato impegnativo, ma anche estremamente gratificante.

Come predatore in Predators

Di tutti gli iconici personaggi horror che hai interpretato, quale è stato il più impegnativo? E se entrano in una rissa, chi pensi che vincerà?

Onestamente, adoro interpretare Jason Voorhees perché venerdì 13 è stato il mio film horror preferito crescendo. Ho avuto incubi su di lui ed è stato strano che dovessi interpretarlo da adulto. Ma se Jason e Swamp Thing dovessero combattere, scommetterei su Swamp Thing.

Voglio dire, nello show, Swamp Thing comprende i suoi poteri, e molto di più nei fumetti. È un elementale della palude che può fare così tanto. Non credo che Jason avrebbe alcuna possibilità. Ma come fan, mi piacerebbe vedere i due affrontarsi.

Dati i tanti personaggi famosi che hai interpretato nel corso degli anni, hai conservato qualche ricordo dei tuoi film?

Non tengo davvero nulla dei miei film (ride). L'unica cosa che ho nascosto a qualcuno di loro è di venerdì 13. C'erano sei maschere da hockey fatte apposta, e io ho quella speciale: la sesta maschera!

Penso che questo abbia a che fare con il mio background nella commedia improvvisata. Lo faccio professionalmente da quando avevo 17 anni, non c'è alcun copione coinvolto e creo questa bellissima opera d'arte con una squadra con cui ti esibisci. Poi, alla fine, essendo uno spettacolo dal vivo, è sparito per sempre, è come vedere una stella cadente. Vai, oh, è stato bellissimo, poi è sparito. Mi ispira a fare qualcosa di nuovo e cercare di superare me stesso.

Come Mr. Stitch in Sleepy Hollow

un giapponese brucia la casa

Com'è stato lavorare con il produttore esecutivo James Wan?

È uno di noi. È un essere umano così buono e generoso. Non sto soffiando fumo. Fondamentalmente, è come un ragazzo di 15 anni a cui sono state date le chiavi del negozio di fumetti per fare quello che vuole, ed è così bravo. Crea uno spazio sicuro in cui tutti gli artisti sul set possono lavorare, non importa se sei il PA o il produttore. Tutti sono trattati con rispetto.

Se potessi interpretare qualsiasi cattivo dell'Universo DC, chi ti piacerebbe essere?

Così tanti. Sono un fan della DC Comics. Il modo in cui ho imparato a leggere è stato attraverso i fumetti e Batman. Ho comprato un numero di Swamp Thing prima ancora che potessi leggere, perché ho visto Batman in copertina—penso fosse il numero 7. Ero tipo, aspetta, c'è Batman. Ma quello spaventoso ragazzo verde sembra un cattivo, ma è davvero un bravo ragazzo! È stata una grande lezione per me: non giudicare un libro dalla copertina.

Non dirlo a nessuno ma, anche se sono un grande fan di Batman, non mi piace molto Superman. E sarebbe esilarante se, a un certo punto, dovessi interpretare Lex Luthor perché non sono un fan di Superman (ride).

Come Jason Voorhees in Venerdì 13

Cosa hai fatto durante il lockdown?

Ho fissato un muro bianco, perdendo la testa (ride)! L'unico posto in cui sono andato è il negozio di alimentari, ed è frustrante. È difficile perché ricevo offerte di lavoro e devo passarle perché, beh, siamo nel bel mezzo di una pandemia.

E noi, negli Stati Uniti (ha sede a Los Angeles), abbiamo il maggior numero di casi di COVID-19, il che è strabiliante. È molto deprimente. Ma non vedo l'ora di tornare al lavoro e ricominciare a raccontare storie.

Swamp Thing ha molti poteri, incluso viaggiare da una pianta all'altra. Quale pensi sia il suo potere migliore?

Il suo miglior potere è la sua umanità. Ma ciò che lo rende davvero speciale è ciò che lo motiva ad andare oltre il semplice essere l'avatar del verde, e questo è il suo cuore.