John Estrada è più felice ora che lui e l'ex moglie Janice possono parlare amichevolmente

Giovanni estrada

L'attore John Estrada, il cui matrimonio con Janice de Belen è stato annullato nel 2004, ha affermato di essere più felice in questo momento in termini di relazione con la sua ex moglie.



È solo di recente che abbiamo iniziato a parlare tra di noi. Inoltre, i casi giudiziari che abbiamo archiviato in passato sono stati tutti risolti, ha detto John all'Inquirer durante la conferenza stampa del suo ultimo film, The Last Interview: The Mayor Antonio Halili Story di Ceasar Soriano.



sandra seifert e cesar montano

I nostri ragazzi sono tutti adulti. È giunto il momento per noi di [agire come] uno per i nostri figli. Sono felice che ora siamo arrivati ​​a quel punto. Anche se non posso dire che ora siamo buoni amici, almeno siamo in grado di parlare amichevolmente per il bene dei nostri figli, ha detto l'attore. Ha quattro figli con Janice, vale a dire, Ina, Moira, Kaila e Yuan.

John ha sposato Priscilla Meirelles, reginetta di bellezza diventata attrice nel 2011. Hanno una figlia (Anechka). Kylie Padilla si trasferisce in una nuova casa con i figli dopo la separazione con Aljur Abrenica Jaya dice addio a PH, vola negli Stati Uniti oggi per 'iniziare un nuovo viaggio' Cindy Miranda nega le accuse di terze parti sulla rottura tra Aljur e Kylie



Da papà, sono sempre lo stesso. Amo tutti i miei figli. Certo, il mio più giovane vive con me, quindi sono più pratico, ha detto John.

Alla domanda sulla sua reazione alla notizia che la sua primogenita, Ina, sta attualmente uscendo con il collega artista a contratto di GMA 7 Jake Vargas, John ha detto che non sono stati ancora presentati.

Ha aggiunto: Se Ina è felice con lui, non c'è niente che io possa fare. Le ho detto: 'Ikaw ang makikisama d'yan, 'di naman ako. Se pensi che sia già il ragazzo perfetto per te, il ragazzo con cui vorresti finire, wala akong magagawa.'



nuovo farmaco noto come "fragola veloce"

John ha detto che il massimo che poteva fare era offrire consigli a Ina, oltre a guidarla a intraprendere il percorso che, si spera, non la porterà a farsi male, ha detto. Non credo che ci sia mai un genitore che desidererebbe che sua figlia si facesse del male.

Nel frattempo, John ha chiarito che il suo ultimo film, interpretato anche da Ara Mina, non è affatto un film di propaganda.

The Last Interview, uscito per la prima volta nelle sale nazionali lo scorso 22 maggio, racconta la storia del sindaco di Tanauan City Antonio Halili raccontata dal punto di vista dell'ultimo giornalista (Ceasar Soriano) che è riuscito a intervistarlo in profondità la notte prima di essere ucciso da un assassino sconosciuto.

Prima di dire 'sì' a questo film, ho detto a direk che sono apolitico, anche se ho parenti e amici che hanno corso durante le elezioni. Per quanto possibile, non volevo affrontare la politica dietro l'uccisione del sindaco Halili. Direk ha detto di non preoccuparsi, ha detto John.

Caesar ha detto che il concept del film era già stato approvato dal sindaco prima di morire. Aveva infatti chiesto a Edu Manzano di guidare il cast, ma quest'ultimo non era disponibile.

Quando ero un giornalista, volevo capire perché il sindaco Halili metteva in fila tossicodipendenti e spacciatori arrestati e li faceva sfilare per il quartiere. Sono venuto a sapere che era stato accusato di violazioni dei diritti umani per questo motivo. Durante la nostra intervista, durata quattro ore, mi ha fatto capire il perché. Aveva anche detto che potevo usare il suo filmato personale, ha spiegato Caesar.

Durante la conferenza stampa per il film martedì pomeriggio, Caesar ha anche affermato che la famiglia aveva permesso alla sua squadra di produzione di girare all'interno dell'ufficio municipale del sindaco, nei suoi dormitori e persino nel luogo effettivo in cui è stato ucciso.

la provinciale 19 giugno 2018

Halili è diventato controverso a causa della sua sfilata di presunti spacciatori e consumatori di droga. È stato ucciso l'anno scorso durante una cerimonia della bandiera nella sua città.
Il film è interpretato anche da Martin Escudero, Yayo Aguila, Noel Comia Jr. e Mon Confiado.