Negri Or. sindaco sulla lista dei farmaci di Duterte: mio figlio ha smesso di andare a scuola

Il sindaco di Basay Beda Cañamaque di Negros Oriental si sottopone a un test antidroga e a un'indagine da parte della polizia di Negros Oriental dopo che il presidente Duterte lo ha nominato come uno dei funzionari locali che si presume coccolassero i trafficanti di droga. (SCREENSHOT DI UNA FOTO FACEBOOK CARICATA DA HUKAD, Hulagway ug Kasikas sa Dumaguete -- www.dumaguenews.com)

Il sindaco di Basay Beda Cañamaque di Negros Oriental si sottopone a un test antidroga e a un'indagine da parte della polizia di Negros Oriental dopo che il presidente Duterte lo ha nominato come uno dei funzionari locali che si presume coccolassero i trafficanti di droga. (SCREENSHOT DI UNA FOTO FACEBOOK CARICATA DA HUKAD, Hulagway ug Kasikas sa Dumaguete — www.dumaguenews.com)

DUMAGUETE CITY, Negros Oriental — Il sindaco della sonnolenta cittadina di Basay, la città più meridionale di Negros Oriental, ha negato le accuse del presidente Duterte di averlo bollato come un drogato.



Il sindaco Beda Cañamaque di Basay ha detto che dopo aver sentito degli annuncidi domenica, lunedì mattina lui e il suo avvocato hanno guidato per più di 120 chilometri fino al quartier generale della polizia nella città di Sibulan, Negros Oriental, per presentarsi per un'indagine. Ha ammesso che la sua famiglia è stata duramente colpita dalle accuse e uno dei suoi figli si è rifiutato di presentarsi a scuola a causa dell'umiliazione.



Mi sono offerto volontariamente per un test antidroga al quartier generale della polizia, che ha mostrato che ero negativo [a tracce di droga], ha detto Cañamaque. Ha detto che voleva dimostrare loro che era pulito e che non poteva essere un protettore della droga.

Ha detto di aver anche presentato un affidavit all'ufficio di polizia provinciale di Negros Oriental per riabilitare il suo nome e negare tutte le accuse secondo cui sono un protettore della droga.



Prego che mi venga concesso il giusto processo perché non sono quel tipo di persona, ha detto Cañamaque, ora al suo secondo mandato come sindaco di Basay, un comune di quarta classe.

Prima di diventare sindaco, Cañamaque è stato capo della polizia per otto anni a partire dal 1984. Ha poi scelto di diventare direttore municipale presso il Bureau of Jail Management and Penology.

Sono felice con il presidente Digong (Rodrigo Duterte) per la sua dedizione e direzione nel fermare le droghe illegali; Il presidente Digong è il mio idolo. Ma forse ha ricevuto informazioni che non sono state adeguatamente convalidate, ha detto Cañamaque.



Sospettava che dietro la sua inclusione nella lista ci fosse la politica.

Penso che il contra partido voglia solo rovinare la mia carriera politica e la mia famiglia, ha aggiunto.

Cañamaque ha detto che è stato così ingiusto che anche suo figlio a Dumaguete si sia rifiutato di andare a scuola a causa dell'umiliazione.

Ha detto di aver chiesto una nuova indagine sulle informazioni contro di lui.

Sono sicuro che al 1.000 per cento si sbagliano nel coinvolgermi lì perché sono così contrario [alla proliferazione di] droghe illegali a Basay.

Ha detto di aver anche avvertito gli spacciatori della vicina città di Sta. Catalina e Bayawan City a non spacciare droga nella sua città di Basay.

abs-cbn tv plus

Il sindaco ha detto che il suo destino è stato messo nelle mani del capo Supt. Conrado Capa, il direttore della polizia della regione dell'isola di Negros.

Aspetterò ulteriormente perché in realtà non ci sono accuse contro di me, quindi non ho ancora nulla di cui rispondere, ha detto.

In un rapporto dell'ufficio provinciale del Negros Oriental PNP, la città di Basay ha registrato 63 utenti e sei spacciatori che si sono arresi volontariamente a luglio, in linea con Oplan Tokhang, la campagna casa per casa dei poliziotti per convincere i sospetti tossicodipendenti e spacciatori a tornare all'ovile della legge subire la riabilitazione. SFM