No alla presidenza backdoor: Monsod disposto a sporgere denuncia contro la corsa al vicepresidente di Duterte

1987 Costruttore della Costituzione disposto a sporgere denuncia contro la corsa VP di Duterte

L'avvocato Christian Monsod, uno degli artefici della Costituzione del 1987. (foto d'archivio da Radyo Inquirer)

MANILA, Filippine - L'avvocato Christian Monsod, uno degli artefici della Costituzione del 1987, ha dichiarato di essere disposto a sporgere denuncia se il presidente Rodrigo Duterte si candidasse alla vicepresidenza nel 2022, affermando che la possibile candidatura dell'amministratore delegato può fungere da porta di servizio per un altro presidenziale termine.



Sebbene non vi sia alcun divieto legale per Duterte di presentare la sua candidatura a vicepresidente, Monsod ritiene che una tale mossa sarà sicuramente oggetto di domande.



rico j puno più grandi successi

Sono sicuro che qualcuno lo metterà in dubbio. Sono sicuro che qualcuno archivierà e se nessuno archivia, allora archivierò io, ha detto in un'intervista a Teleradyo mercoledì sera.

Monsod, che è stato anche presidente della Commissione per le elezioni (Comelec), ha affermato che la possibile corsa alla vicepresidenza di Duterte potrebbe essere messa in discussione davanti al corpo elettorale.



Quindi la decisione del Comelec è soggetta alla Corte Suprema se qualcuno la porta alla Corte Suprema, ha detto.

'Backdoor alla presidenza'

Duterte ha recentemente espresso una nuova disponibilità a cercare la vicepresidenza alle prossime elezioni.

Il partito del presidente, Partido Demokratiko Pilipino-Lakas ng Bayan (PDP-Laban), in precedenza aveva formalmente esortato Duterte a candidarsi come vicepresidente alle elezioni nazionali del 2022 attraverso una risoluzione.



sofia andres e daniel miranda

La risoluzione ha anche permesso a Duterte di scegliere il suo candidato presidenziale.

Ma questa spinta per Duterte ad unirsi alla corsa alla vicepresidenza, secondo Monsod, può servire da porta di servizio per l'amministratore delegato in carica per ricoprire un altro mandato come presidente, il che va contro l'intento della Costituzione.

È come una scusa, una porta sul retro. Perché quel posto vacante può essere creato, semplicemente dimettendo il presidente, non è questo l'intento della Costituzione, ha detto Monsod.

(Questa sembra una scusa, una backdoor. Perché quel posto vacante può essere creato dal presidente semplicemente dimettendosi, ma non è questo l'intento della Costituzione.)

Perché se suo figlio è soprattutto 'quello che è diventato presidente, allora non si limiterà a dire, o' stai venendo giù, diventerò presidente ', ha aggiunto.

(Soprattutto se sua figlia diventerà presidente, le si può semplicemente dire 'Dimettiti, assumerò la presidenza'.)

Secondo la Costituzione, un presidente può servire solo un mandato di sei anni e non è più rieleggibile.

Tale disposizione dovrebbe essere interpretata nel senso di vietare a un presidente di occupare la carica per più di sei anni, ha precisato Monsod.

È chiaro che quello che stanno progettando è entrare nella porta sul retro della presidenza, ha inoltre affermato.

(È chiaro che il piano è entrare dalla porta sul retro della presidenza.)

Se ciò accade, Monsod ha affermato che le disposizioni costituzionali sulla giustizia sociale e le dinastie antipolitiche possono essere rese prive di significato.

Il significato di quelle disposizioni costituzionali andrà perso, come se non le rispettassi, ha detto.

film completi di christopher de leon

(Queste disposizioni costituzionali saranno rese prive di significato come se non fossero rispettate.)

Lo scopo della giustizia sociale è disinnescare equamente la ricchezza e il potere politico per il bene comune, ha aggiunto.

(Giustizia sociale, lo scopo di questo è disinnescare equamente ricchezza e potere politico per il bene comune.)

KGA