Peso visto tornare a 50 a $ 1

Con un massiccio stimolo visto rafforzare la crescita economica negli Stati Uniti, si prevede che le valute della regione si indeboliranno rispetto al dollaro e il peso filippino può tornare al livello di 50: $ 1, ha affermato Capital Economics con sede a Londra.

All'inizio dell'anno pensavamo che una ripresa dell'economia statunitense avrebbe sostenuto la propensione al rischio a livello globale e dato un modesto impulso alle valute asiatiche. Ma il cambiamento principale, invece, di recente è stato un aumento dei rendimenti obbligazionari statunitensi e del dollaro, hanno affermato in un rapporto l'economista asiatico di Capital Economics Gareth Leather e l'economista asiatico Alex Holmes.



Stimolo da 1,9 trilioni di dollari

L'amministrazione Biden ha lanciato uno stimolo da 1,9 trilioni di dollari per sostenere l'economia degli Stati Uniti nel mezzo della pandemia di COVID-19.



Ci aspettiamo che questa forza globale del dollaro continui e che ci si possa aspettare un deprezzamento delle valute asiatiche nei prossimi due anni, ha affermato Capital Economics. Ayala Land cementa l'impronta nella fiorente Quezon City Quadrifoglio: la porta settentrionale di Metro Manila La Cina chiama 'soppressione irragionevole' le aggiunte alla lista nera economica degli Stati Uniti

Nel caso del peso, Capital Economics ha previsto che chiuderà il 2021 a 50 contro il biglietto verde da 48,60: $ 1 di venerdì.



Entro la fine del 2022, il peso dovrebbe ulteriormente deprezzarsi a 52 a $ 1.

'Scoppio di cono'

In tutta la regione, il calo della valuta rispetto al dollaro era comunque modesto, ha affermato Capital Economics.

Mentre l'aumento dei rendimenti dei titoli di stato statunitensi ha portato a temere una ripetizione del tapering capriccio del 2013, i paesi asiatici sono in una posizione molto migliore rispetto a otto anni fa per resistere a improvvisi cambiamenti nei flussi di capitale, ha affermato.



Quest'anno abbiamo registrato cali relativamente piccoli dal 2 al 5 percento rispetto al biglietto verde per la maggior parte delle valute, ha aggiunto. INQ