L'economia PH è cresciuta del 5,8% nel 2015

L'economia filippina è cresciuta del 5,8 percento nel 2015, il tasso di crescita del prodotto interno lordo (PIL) più lento dal 3,7 percento del 2011 e al di sotto dell'obiettivo del governo, che il capo economista del paese ha comunque descritto come rispettabile e ancora tra i più veloci tra i suoi pari asiatici.

Per il segretario alla pianificazione economica Arsenio M. Balisacan, che lascerà l'agenzia di pianificazione statale National Economic and Development Authority (Neda) per presiedere la neonata Commissione filippina per la concorrenza a partire dal prossimo mese, la prossima amministrazione potrebbe sostenere l'espansione economica sotto il presidente Aquino se affrontare i vincoli persistenti alla crescita.



guillermo rigondeaux vs nonito donaire

In una conferenza stampa di ieri, la statistica nazionale Lisa Grace S. Bersales ha affermato che il PIL è cresciuto del 6,3% nel quarto trimestre dello scorso anno, il tasso trimestrale più veloce nel 2015, sebbene più lento del 6,6% registrato nello stesso periodo del 2014.



L'espansione economica del quarto trimestre ha portato la crescita per l'intero anno al 5,8 percento, inferiore all'obiettivo ufficiale del governo del 7-8 percento e alla crescita realistica del 6 percento precedentemente prevista dai manager economici. Ayala Land cementa l'impronta nella fiorente Quezon City Quadrifoglio: la porta settentrionale di Metro Manila Perché i numeri delle vaccinazioni mi rendono più ottimista sul mercato azionario

Sebbene questo sia inferiore a quanto previsto per l'anno, questa crescita è rispettabile dato il difficile ambiente esterno, l'inizio di El Niño e le sfide nella spesa pubblica nel primo semestre, ha affermato Balisacan.



La cifra del 2015 è stata anche inferiore al 6,1 percento del 2014, al 7,1 percento del 2013 e al 6,8 percento del 2012. Ma Balisacan ha sottolineato che la crescita media del PIL del 6,2 per cento registrata nei sei anni dell'amministrazione Aquino è stata la più alta dalla fine degli anni '70, aggiungendo che solo l'India, la Cina e il Vietnam hanno superato la performance economica delle Filippine tra i principali paesi asiatici in via di sviluppo. anno.

Bersales ha affermato che il settore dei servizi ha guidato l'economia lo scorso anno in quanto è cresciuto del 6,7 percento per superare l'espansione del 5,9 percento registrata nel 2014. La crescita nei settori agricolo e industriale, d'altra parte, è rallentata all'1,6 percento e allo 0,2 percento, rispettivamente, da Il 7,9% e il 6% lo scorso 2014.

Mentre la crescita delle esportazioni è stata fiacca al 5,5 percento rispetto all'11,3 percento dello scorso anno, le esportazioni nei servizi sono state molto forti date le solide prestazioni del settore BPO [outsourcing dei processi aziendali]. C'è ancora molto spazio per l'espansione nel settore BPO verso servizi a più alto valore aggiunto, e questo richiederà un insieme più diversificato di competenze e servizi e può stimolare attività economiche in più settori, ha affermato Balisacan.



Balisacan ha anche osservato che la crescita dello scorso anno è stata trainata da una domanda interna molto più forte proveniente da una maggiore spesa pubblica in beni e servizi pubblici, aumento degli investimenti pubblici e privati ​​e robusti consumi delle famiglie.

antonio r. Florindo, Jr.

Secondo Balisacan, possiamo aspettarci una crescita più elevata per il 2016 poiché anche l'economia globale si riprende, ma solo attraverso fondamentali solidi e cambiamenti strutturali in corso nell'economia che la rendono più resistente agli shock.